venerdì 12 giugno 2015

DIARIO di Anne Frank e "CARA KITTY"

Poco tempo fa vi ho parlato di Quando dal cielo cadevano le stelle primo romanzo, con tema l'Olocausto, di Sofia Domino. Questa giovane autrice ha dato vita ad un'Associazione importante: UN PONTE PER ANNE FRANK. La stessa Sofia la definisce con queste parole:
"L'Associazione, che con onore porta il nome Anne Frank, tramanda la sua storia e i suoi profondi messaggi ai più giovani e ai meno giovani, incoraggiandoli a divenire cittadini più responsabili e a rispettare il mondo in cui viviamo."
Molti sono i progetti e le iniziative che vogliono realizzare, ma io ho avuto l'enorme piacere di partecipare al progetto Cara Kitty, che potrete trovare nel sito web proprio oggi, e in cui sono raccolte le recensioni, i messaggi e i pensieri di tutti quelli che hanno collaborato a questa iniziativa.

Kitty era l'amica immaginaria a cui Anna Frank ha affidato i suoi pensieri, scrivendoli nel suo Diario, fino al giorno in cui fu catturata e deportata, con tutta la sua famiglia, prima nel campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau e poi a Bergen-Belsen, dove morì di tifo nella primavera del 1945.
La storia di Anne rappresenta milioni di persone vittime della persecuzione e delle discriminazioni, e i messaggi trascritti nel suo Diario incoraggiano a lottare per un mondo migliore.

Il progetti Cara Kitty vuole ricordare proprio l'importanza di questi messaggi.
In molti hanno partecipato e hanno scritto un messaggio, o una breve recensione del Diario, sul perché gli altri dovrebbero leggerlo, sull'importanza di non dimenticare o su come le parole di Anne Frank abbiano cambiato la vita di molte persone.

Come data per questa iniziativa è stata scelta il 12 Giugno 2015, perché proprio oggi Anne avrebbe compiuto 86 anni.

Ci tengo particolarmente a progetti come questo, secondo me sono molto importanti anche perché aiutano a non dimenticare, quindi ho deciso subito di partecipare.
Visto che scrivere una recensione su un Diario personale è una cosa molto difficile, ho deciso di seguire l'esempio di Anne e affidare i miei pensieri alla "Cara Kitty", a cui lei si è rivolta molte volte, scrivendole una lettera.


Cara Kitty,
mi rivolgo a te perché sei stata la confidente di Anne Frank negli anni peggiori della sua vita: quelli trascorsi, da lei e dalla sua famiglia, nel rifugio segreto a causa delle persecuzioni degli ebrei, durante la Seconda Guerra Mondiale.
Lei con te ha condiviso tutto: i suoi pensieri più profondi e privati; i suoi sogni e le sue speranze; il suo primo amore e l'allegria di quei momenti. Ma ti ha raccontato anche le sue sofferenze, i suoi momenti bui e di sconforto, la tristezza e la paura di non avere più un futuro di fronte a sé.
Attraverso i suoi occhi Anne ti ha mostrato un Mondo duro e cattivo, che non voleva accettarla ma distruggerla. Fortunatamente il suo spirito era più forte, come hai potuto notare dalle pagine del suo Diario, non si è lasciata schiacciare dalla cattiveria del Mondo e, grazie a questo, è diventata un punto di riferimento per molte persone e un faro di speranza ancora oggi, a più di settant'anni dalla sua morte.
Vorrei dirti che le cose coso cambiate da allora, ma purtroppo non è così. I popoli della terra non sono ancora in pace, ancora molto odio aleggia sopra di noi e in molte parti del Mondo ci sono bambini che soffrono come ha sofferto Anne. Non sono liberi, non sono rispettati, non sono felici, i loro sogni vengono distrutti giorno dopo giorno e viene negata loro la possibilità di vivere una vita serena, a volte gli si nega anche la vita, come è accaduto ad Anne.
In molti, dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, si sono impegnati per rendere il Mondo un posto migliore per tutti. Persone giuste che sono passate alla storia per aver portato avanti le loro idee nonostante tutto, a volte anche a costo delle loro vite, e grazie a loro le cose sono cambiate un po'.
Ma non è stato fatto abbastanza. C'è ancora molta strada da fare, barriere da abbattere, ostacoli da superare, sogni da realizzare e pregiudizi da cancellare.
Tutti dovrebbero fare ciò che è in loro potere per cambiare le cose che non vanno bene. Ognuno di noi, nel suo piccolo, ha il grande potere di portare dei cambiamenti positivi, attraverso i pensieri, le parole e le azioni, perché le idee non muoiono mai, sopravvivono, e cambiano il Mondo!!
Tutti abbiamo il dovere e la responsabilità di fare del nostro meglio, perché tutto ciò avvenga.
Spero che un giorno, non troppo lontano, qualcuno ti scriva una lettera in cui ti comunichi che tutto questo è cambiato, che il mondo è cambiato, che c'è pace ovunque. Niente più discriminazioni di qualsiasi tipo, niente più fame, guerra e povertà, niente più sofferenza; ma tanto amore, rispetto e felicità per tutti.
Forse sarai scettica su questo cara Kitty, come lo sono tante altre persone, ma vorrei solo farti riflettere su una frase per me molto importante e che mi rincuora spesso per il suo significato:
"You may say I'm a dreamer but I'm not the only one"
- "Immagine" di John Lennon -  
Cara Kitty, uniamoci tutti per un Mondo migliore!!!
A presto
Tua Dany

5 commenti:

  1. Ciao.
    Non ho potuto fare a meno di notare che abbiamo in comune l'amicizia con Sofia Domino, e ti spiegherò anche il perchè.
    Evito di fare dei copia/incolla (c'è una Blogger che mi ha distrutto per questo, ma neanche la buon'anima di Oriana Fallaci mi avrebbe trattato così male!) e conseguentemente sarò breve.
    Il 12 giugno scorso ho pubblicato "Le Pagine Bianche di Anne Frank".
    Ti incollo qualche indirizzo, così se e quando vorrai potrai darci un'occhiata.
    Il primo è proprio quello della nostra amica in comune:
    http://www.unponteperannefrank.org/le-pagine-bianche-di-anne-frank.html
    poi seguono i miei:
    http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/categoria/124347/le-pagine-bianche-di-anne-frank/
    http://lepaginebianchediannefrank.blogspot.it/ https://www.facebook.com/lepaginebianchediannefrank
    Magari è una cosa che può interessarti.
    Grazie, comunque, dell'attenzione che vorrai riservare a questo commento.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dario, mi scuso per l'imbarazzante ritardo con cui rispondo al tuo commento.
      Per me è un piacere conoscere un altro amico di Sofia Domino, ma soprattutto un estimatore di Anne Frank!!!
      Grazie per aver condiviso con me, e i miei lettori, la notizia della pubblicazione del tuo romanzo. Credo sia una cosa fantastica e voglio complimentarmi con te per il tuo coraggio e per la tua sensibilità nell'affrontare un argomento così serio, delicato e importante come l'Olocausto (e più nello specifico gli ultimi mesi di vita di Anne). Posso immaginare che non sia stato facile e che il lavoro di documentazione sia stato immane.
      Ti ringrazio, perché grazie all'impegno di persone come te possiamo continuare a mantenere viva la memoria di questa straordinaria ragazzina, che è diventata un faro di speranza per tanti giovani.

      Augurandoti buona fortuna per tutti i tuoi progetti futuri e per la tua vita in generale, ti abbraccio forte.
      A presto.
      Dany

      Elimina
  2. Eii Dany, Mi è piaciuto tantissimo! Anne Frank ha quell'incanto che non stanca mai!
    Fai un nuovo articolo!!! Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Berenice, presto tornerò attiva nel blog, abbi fede!! ;)
      Baci

      Elimina